Gara di Kata Giovanile ATJB
06.07.16

Il 31.01.2016, decimo anniversario.

 

La gara di Kata,organizzata dall’Associazione Ticinese di Judo e Budo ogni anno verso fine gennaio, prende origine dalle gare educative di terzo livello che vennero introdotte in Ticino all’inizio degli anni novanta dalla stessa Associazione.

Le gare educative erano strutturate su tre livelli: il primo comprendeva il combattimento al suolo e le cadute, il secondo le proiezioni e combattimeto in piedi, mentre al terzo livello si dimostrava  il nage-no-kata e combattimento.

A partire dal 2006 l’ATJB decide di trasformare le gare educative di terzo livello in gare di Kata, organizzando in un’intera giornata  un corso di Kata al mattino e in seguito un torneo giovanile di di Kata il pomeriggio.

Tale manifestazione è giunta ormai al suo decimo anniversario avendo avuto luogo quest’anno il 31.01.16 a Bellinzona nella palestra ai Saleggi.

Sono stati 30 i Judokas in rappresentanza di 9 club presenti alla manifestazione organizzata ed offerta dall’ATJB. In mattinata si è tenuto un corso Kata per i ragazzi diretto dai maestri: Willy Brunner, Edy Bozini e Romolo Fibbioli ( tutti sesti Dan ).

Si segnala la presenza , per la prima volta , di ragazzi provenienti dal JC St Maurice.

Durante la pausa di mezzogiorno tutti i ragazzi, i maestri e accompagnatori hanno pranzato assieme nel locale adiacente alla palesta in un clima conviviale.

Il pomeriggio si passa alla gara di Kata, si procede come da regolamento nel modo seguente: scolari presentano il 2° gruppo (Koshi-Waza), Cadetti e Junior presentano i primi 3 gruppi, è ammessa la presentazione del Kata Guruma in ginocchio.

La giuria è composta da 3 giudici selezionati dal comitato ATJB, vengono nominati i tre esperti che hanno diretto il corso al mattino: Brunner , Bozzini e Fibbioli.

Nella valutazione si terrà conto della corretta esecuzione delle tecniche con i tre principi base ben evidenti (kuzushi-tsukuri-kake) così come il gioco dei ruoli di uke e tori con attacchi, difese e contrattacchi ben definiti.

Formate le coppie di ragazzi la gara ha inizio.

Il fatto di esibirsi di fronte ai giudici, al pubblico ( numeroso ) e ai propri compagni mette una certa emozione supplementare ai giovani Judokas.

I ragazzi mostrano dei Kata di buon livello e reggono bene all’emozione, con la soddisfazione del pubblico e degli allenatori.

La sorpresa positiva fra gli addetti ai lavori è grande : giudici che danno delle note elevate ( Kata di buon livello e buona esecuzione tecnica) ed allenatori contenti che la preparazione svolta durante i mesi precedenti ha dato i suoi frutti.

Da parte del comitato organizzatore ATJB vi è grande soddisfazione e si è concordi sull’importanza di esercitare i Kata già in giovane età, per avere una formazione di judo a 360 gradi e di conoscere le forme dei Kata che stanno alla base del Judo.

Anche la possibilità di mostrare i Kata di fronte al pubblico e giudici è importante, sia come formazione e cultura personale, che per affrontare in futuro gli esami di Dan.

 

Curzio Corno

 

 

Classifica delle coppie

..

© ATJB 2010 – www.atjb.ch – Realizzazione sito – Pagina contatto – Stampa la pagina