Torneo Tre Castelli 2017
10.05.17

Ben cinquecento atleti hanno calcato lo scorso fine settimana i tatami del Palasport cittadino per contendersi le medaglie in palio al 24° Torneo di Judo “Città dei 3 Castelli” di Bellinzona.

 

Questa importante competizione, organizzata dal locale Judo Budo Club in collaborazione con Gioventù + Sport e la Federazione Svizzera di Judo e Ju-Jitsu, grazie alla tradizionale presenza di numerosi e validi atleti italiani e alla "promozione" a "Ranking 1000", ossia a uno dei 4 tornei più importanti del nostro paese ("Swiss Open" escluso), ha attirato numerosi judokas svizzeri facenti parte dei quadri nazionali.

Sabato erano di scena gli junior e gli élite maschili e femminili. In particolare evidenza la giovane nazionale Inès Amey, unica atleta riuscita nell'impresa di aggiudicarsi l'oro sia nell'U21 che nell'élite.

In doppia medaglia anche Naïm Matt, Raphael Erne, Yassin Agrebi, Pauline Gander e Livia Herrmann che dopo aver vinto la propria categoria U21 hanno ottenuto il secondo o terzo posto élite.

Per quanto riguarda i ticinesi, da segnalare il secondo posto di Luca Wyler al termine di una combattutissima finale dove il bellinzonese perde per pochissimo al golden score dal vodese Pahud. Ottima gara di Andrea Collovà (JC Ceresio Caslano) che conquista il bronzo e conferma il suo attuale buon stato di forma.

Da notare anche i due terzi posti ottenuti da Lisa Centorame (SDK Bellinzona) e Fabiana Kündig (CDP S. Antonino) e negli U21 l'argento di Gabriel Schupp (JBC Bellinzona) e il terzo di Maira Fassora (JC Cadro).

 

La domenica era la volta di cadetti (U18) e scolari A (U15). Soprattutto le categorie dei più grandicelli a causa della numerosa partecipazione di atleti di valore, hanno denotato un notevole agonismo. Per il Ticino tre sole medaglie di bronzo fra gli U18 grazie a tre atleti del DYK Chiasso Kerim Aydemir, Aros Rosa e Eric Blatter.

Fra gli U15 da segnalare l'unico oro ticinese di questa edizione conquistato da Emilie Foresti (JBC Bellinzona) con uno spettacolare ippon in finale, opposta a una forte atleta italiana.

Molto buona anche la gara di Mirto Regazzoni (DYK Chiasso) nella difficile categoria U15 -55kg che con quattro vittorie per ippon.ed una sola sconfitta si piazza al terzo posto.

Bronzo anche per Lia Marcionetti, Samuela Ceschina e Martino Gada (tutti JBC Bellinzona).

 

L'edizione 2017 del torneo ranking “Città dei 3 Castelli”, è stata sicuramente la migliore degli ultimi anni ed ha offerto un buon spettacolo che ha appassionato e divertito accompagnatori e pubblico presente, confermando che quello bellinzonese è uno tra i più interessanti tornei organizzati in Svizzera.

Da segnalare il buon lavoro svolto degli arbitri provenienti da Svizzera e Italia, egregiamente diretti dal responsabile regionale Francesco Gambetta, fra i quali erano presenti i ticinesi Joël e Marco Casada, Valentina Ciceri e Alan Erba.

 

Da notare che la manifestazione bellinzonese è stata visitata dal direttore della FSJ Marco Limacher, dall'allenatore della nazionale maggiore Giorgio Vismara, dal vice-presidente FSJ signor Gander nonché in rappresentanza delle autorità, dal neo-eletto municipale della "grande Bellinzona" onorevole Minotti.

 

Questo evento è stato reso possibile grazie allo sforzo del Judo Budo Club Bellinzona che malgrado le crescenti richieste della Federazione nazionale, la difficoltà a reperire nuovi sponsor e i costi in perenne aumento, continua a offrire alle nostre latitudini un torneo di questo livello. Di vitale importanza il sostegno di G+S Ticino, del Centro Sportivo Nazionale di Tenero, della Città di Bellinzona e degli sponsor principali Chicco d’oro, Azienda Elettrica Ticinese, Swisslos, Caseificio Airolo e di tutti gli altri sostenitori.

 

Un ringraziamento particolare va ai numerosi volontari (una settantina) che hanno dato il loro indispensabile contributo garantendo un’apprezzata qualità organizzativa.

 

 

 

© Judo Budo Club Bellizona

varie
..
varie

© ATJB 2010 – www.atjb.ch – Realizzazione sito – Pagina contatto – Stampa la pagina