Sesto Dan per Romolo Fibbioli
22.10.09

Il mesolcinese è il secondo judoka a cui viene conferito questo riconoscimento in Svizzera dopo l’introduzione dell’esame federale.

« L’ottenimento del sesto Dan non è solo un traguardo, ma anche una nuova porta che si apre». È stato questo il primo commento di Romolo Fibbioli (Judo 7 più di Roveredo) in merito al sesto Dan, conferitogli di recente dalla Federazione Svizzera di judo dopo aver presentato un esame articolato in quattro parti: la tecnica in piedi, nella quale ha presentato una forma personalizzata di seoi otoshi, quella a terra la cui tecnica elaborata era l’hadaka jime, la difesa personale ed il koshiki no kata. Questo esame, effettuato in campo sportivo, viene parificato ad una tesi universitaria; è infatti l’esaminato a dover scegliere un tema di presentazione, elaborando inoltre una tesi da sostenere.   

Fino a cinque anni fa, questo prestigioso riconoscimento veniva conferito esclusivamente  a titolo onorifico. Da quando invece è stato introdotto un esame, in Svizzera sono solo due i judoka che hanno superato il sesto Dan. Fibbioli, 48 anni, ne parla con piena soddisfazione, pur mantenendo un tono pacato: «Nel judo i risultati non fanno parte di una scala di valori gerarchica che caratterizza invece la vita nella mia quotidianità. Il judo mi ha inoltre dato la forza di capire che un difetto fisico può essere superato con la determinazione e la volontà. Tutti, se si pongono degli obbiettivi e ci credono, possono in un modo o nell’altro raggiungerli».

Fibbioli conclude la breve chiacchierata ringraziando i suoi partner ed i suoi tre maestri di Judo, che l’hanno accompagnato durante la sua crescita sportiva da quando aveva 17 anni e che durante la preparazione dell’esame del sesto Dan non hanno mancato di sostenerlo con la loro presenza.

 

 Davide Bogiani (D. Bo)

 

 

A Romolo vanno gli auguri da parte dell'Associazione Ticinese di Judo e Budo.

Gli auguriamo di ottenere molto successo nella sua carriera sportiva e lo ringraziamo per la disponbilità e collaborazione che ha sempre dimostrato per il movimento judoistico ticinese e speriamo di poter usufruire del suo contributo ancora per molti e molti anni.

Bravo Romolo!

..

© ATJB 2010 – www.atjb.ch – Realizzazione sito – Pagina contatto – Stampa la pagina