Ai campionati svizzeri assoluti del prossimo weekend
15.11.08

Grande è l’attesa nel mondo judoistico nazionale per i Campionati svizzeri assoluti che si svolgeranno nel weekend di sabato 15 e domenica 16 nella “Halle Ende der Welt” di Macolin, “culla della sport nazionale”.

 

L’avvento del judo dal Giappone in Svizzera risale all’anno 1925, in Ticino dal 1951. Il judo destò subito l’interesse e la curiosità di molti giovani, aumentò il numero dei club ed iniziò un lungo elenco di successi agonistici in campo nazionale.

A Macolin saranno oltre 400 i judoka che si contenderanno il titolo di campione svizzero individuale di ogni categoria di peso ed età. Sono 14 i ticinesi che lotteranno con il meglio del judo nazionale, con legittime speranze di successo nelle categorie maschili. In quelle femminili le probabilità sono minime, in modo particolare per i problemi fisici delle due supermedagliate Jasmine Radaelli (campionessa svizzera in carica) e Stephanie Cardone (unica a combattere in due categorie – juniores e donne).

Malgrado ciò, talento ed entusiasmo non mancano ai giovani judoka di casa nostra, per contrastare l’egemonia dei rivali d’oltre Gottardo. I ticinesi si presenteranno sulle materassine con i seguenti nominativi:

 

A rappresentare il Ticino in campo arbitrale saranno Marco Rossi, Francesco Gambetta e Marco Casada.

 
..
 

© ATJB 2010 – www.atjb.ch – Realizzazione sito – Pagina contatto – Stampa la pagina